Frutticoltura, Palazzo Widmann accantona la denuncia
Martedì, 15 Settembre 2020 08:36
Palazzo Widmann e i frutticoltori dell'Alto Adige hanno deciso di rinunciare all'azione legale congiunta nel procedimento avviato contro l'Istituto per l'ambiente di Monaco di Baviera, contro Alexander Schiebel e contro la casa editrice oekom sul tema dell'uso dei fitosanitari in agricoltura. Nel libro "Das Wunder von Mals" l'autore accusa i frutticoltori altoatesini di "omicidio". Lo scorso sabato 12 settembre, si sono svolti colloqui stragiudiziali nell'ambito dei quali si è riaperto il dialogo con la controparte. La Procura della Repubblica italiana aveva ritenuto giustificata l'ipotesi accusatoria, procedendo con la richiesta di rinvio a giudizio per diffamazione aggravata. Un segnale che per i frutticoltori altoatesini è già un risultato concreto: la prova che questo superamento di un confine sia effettivamente avvenuto.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.